L'Iniziativa per più democrazia conferisce nuovamente la Rosa della Democrazia

Viene onorato il Presidente della Provincia autonoma di Bolzano -
ha lasciato valere le giuste condizioni per il referendum sull’aeroporto di Bolzano

Con la Rosa della Democrazia l’Iniziativa per più democrazia onora chi si impegna maggiormente nella realizzazione di nuove forme e regole valide per la partecipazione democratica delle cittadine e dei cittadini alla ricerca delle decisioni migliori.
Una rosa rossa in un cilindro di vetro nel 1972 è stato un elemento di una performance dell’artista Joseph Beuys. La rosa da allora è simbolo di iniziative mosse dal rispetto della dignità dell’essere umano che perseguono la realizzazione, sempre più avanzata, dell’idea della democrazia.
Dopo il conferimento ai comuni di Fiè, Lana, La Val, San Candido, Urtijëi, Varna e Verano, la Rosa viene ora consegnata al Presidente della Provincia autonoma di Bolzano, Arno Kompatscher.

Questa la motivazione per l’onorificenza riportata sull’attestato:

Leggi tutto...

NO a questa deforma della Costituzione!

I problemi non si affrontano con meno ma con più democrazia!

Il direttivo dell'Iniziativa per più democrazia si esprime in modo unanime per un NO alla modifica della Costituzione italiana quale i cittadini hanno la facoltà di decidere nel referendum del 4 dicembre. Invitiamo pertanto tutti i cittadine e le cittadine di recarsi alle urne per respingere questo stravolgimento autoritario della base normativa comune del paese.

Chi promette di risolvere i problemi politici del paese con una concentrazione del potere nelle mani del governo – e in particolar modo del presidente del Consiglio – nonché con un accentramento delle competenze nell'amministrazione statale, dimostra di non essere disposto e tanto meno capace di realizzare l'impegno impostogli dalla Costituzione, che esige una equilibrata e democratica ricerca di risoluzione dei problemi.
Senza dubbio una forma di governo autoritaria che conosce solo pochi decisori è più semplice e più efficiente di quella che esige la ricerca di un consenso democratico. Questi pochi decisori però, se non agiscono addirittura alla mercé, sicuramente sono sottoposti alla pressione di potenti interessi particolari rispetto ai quali il bene comune è la parte perdente. Invece quanto più vicina è l'amministrazione ai cittadini e decentrato l'esercizio del potere politico, tanto più l'interesse generale dei cittadini sarà realizzato. Quest’ultimo è meglio rappresentato dai comuni che non dallo Stato, meglio dai cittadini che si attivano indipendentemente che non da potentati investiti di poteri dittatoriali.

Per questo l'Iniziativa per più democrazia si impegna a favore della realizzazione di forme di democrazia che consentano ai cittadini di dare forma essi stessi e direttamente al bene comune nonché delle più ampie possibilità di scegliere la propria rappresentanza politica.
La modifica della Costituzione proposta ci porterebbe nella direzione opposta. Conferma sconcertante ne è la legge elettorale voluta dalla stessa maggioranza di governo che ci porta direttamente verso una dittatura monopartitica.

Chi vuole approfondire la questione trova i riferimenti a vasta informazione qui accanto.

Petizione per più trasparenza nelle amministrazioni comunali

Consegnata al presidente del Consiglio regionale e richiesto parere all’ANAC


Mercoledì 16 novembre 2016 è stata consegnata la petizione legislativa “Uniformare le norme sulla trasparenza dei comuni del Trentino-Alto Adige al resto d’Italia” al presidente del Consiglio regionale del Trentino-Alto Adige / Südtirol, Sig. Thomas Widmann.

La petizione, il cui primo firmatario è il Sig. Mauro Direno, è stata lanciata ufficialmente nel luglio del 2016 (qui in lingua tedesca) dalle associazioni Più Democrazia in Trentino e Iniziativa per Più Democrazia di Bolzano per chiedere al legislatore regionale di:

– sostituire la legge regionale 10/2014 sulla trasparenza recependo integralmente le disposizioni e gli obiettivi contenuti nei D.lgs 33/2013 e 97/2016 e uniformando gli obblighi dei comuni locali con quelli appartenenti alle altre regioni italiane e di introdurre forme concertate di indirizzo e di controllo con le Province e le associazioni di cittadini e consumatori per favorire applicazione della legge e delle disposizioni in materia di trasparenza;

Leggi tutto...

nuovo cammino con l'iniziativa VOTARE MEGLIO

Votare meglioL'Iniziativa per più democrazia intraprende un nuovo cammino
con l'iniziativa „VOTARE MEGLIO“


Se l'obiettivo è quello di realizzare PIÙ democrazia, allora dobbiamo confrontarci con ambe­due le parti della democrazia, con quella diretta, ma anche con quella indiretta/ parlamen­tare. Perciò l'Iniziativa per più democrazia lancia ora l'iniziativa “VOTARE MEGLIO”.
Serve una valida e fruttuosa integrazione tra le due parti della democrazia, cioè delle due forme attraverso le quali i cittadini possono esercitare la propria sovranità al suo interno. A tal fine è necessario che la democrazia parlamentare divenga cooperativa. Occorre passare da una democrazia concorrenziale poco produttiva, escludente e che divide la società a una democrazia di concordanza, nella quale sarà l'intera società a svolgere un ruolo attivo e nella quale avrà modo di esercitarsi nell'arte dell'accordarsi reciprocamente. Le risposte a tutte le sue domande e ai suoi problemi la società civile le può trovare solo in se stessa, non le troverà certo una piccola e isolata élite politica.

Leggi tutto...

Ora esiste l'obbligo morale di prevedere il referendum su delibere di giunta

Le organizzazioni ci tengono a far presente:
Il referendum consultivo sull'aeroporto di Bolzano è una dichiarazione a favore del referendum confermativo vincolante e senza quorum su delibere della Giunta provinciale.

Se ora è così ovvio che abbiamo potuto esprimerci in un voto referendario sull’aeroporto, l’esito della votazione è vincolante e che il numero di votanti che vi hanno partecipato non è decisivo, allora questa forma di partecipazione decisionale – il referendum confermativo su delibere della Giunta provinciale – deve essere concesso ai cittadini per principio, e non soltanto quando fa comodo alla maggioranza politica.

Leggi tutto...

Cerca

Attualità

Iniziativa “VOTARE MEGLIO”

"Votare meglio"

Login

Chi è online

Abbiamo 113 visitatori e nessun utente online

Dieses Portal verwendet Cookies zur Optimierung der Browserfunktion.Wenn Sie mehr über die von uns verwendeten Cookies und deren Löschung erfahren möchten, ziehen Sie bitte unsere Datenschutzbestimmung zu Rate.Datenschutzbestimmung.

  Ich akzeptiere die Cookies von dieser Seite.
EU Cookie Directive Module Information