Petizione per più trasparenza nelle amministrazioni comunali

Consegnata al presidente del Consiglio regionale e richiesto parere all’ANAC


Mercoledì 16 novembre 2016 è stata consegnata la petizione legislativa “Uniformare le norme sulla trasparenza dei comuni del Trentino-Alto Adige al resto d’Italia” al presidente del Consiglio regionale del Trentino-Alto Adige / Südtirol, Sig. Thomas Widmann.

La petizione, il cui primo firmatario è il Sig. Mauro Direno, è stata lanciata ufficialmente nel luglio del 2016 (qui in lingua tedesca) dalle associazioni Più Democrazia in Trentino e Iniziativa per Più Democrazia di Bolzano per chiedere al legislatore regionale di:

– sostituire la legge regionale 10/2014 sulla trasparenza recependo integralmente le disposizioni e gli obiettivi contenuti nei D.lgs 33/2013 e 97/2016 e uniformando gli obblighi dei comuni locali con quelli appartenenti alle altre regioni italiane e di introdurre forme concertate di indirizzo e di controllo con le Province e le associazioni di cittadini e consumatori per favorire applicazione della legge e delle disposizioni in materia di trasparenza;

Leggi tutto...

nuovo cammino con l'iniziativa VOTARE MEGLIO

Votare meglioL'Iniziativa per più democrazia intraprende un nuovo cammino
con l'iniziativa „VOTARE MEGLIO“


Se l'obiettivo è quello di realizzare PIÙ democrazia, allora dobbiamo confrontarci con ambe­due le parti della democrazia, con quella diretta, ma anche con quella indiretta/ parlamen­tare. Perciò l'Iniziativa per più democrazia lancia ora l'iniziativa “VOTARE MEGLIO”.
Serve una valida e fruttuosa integrazione tra le due parti della democrazia, cioè delle due forme attraverso le quali i cittadini possono esercitare la propria sovranità al suo interno. A tal fine è necessario che la democrazia parlamentare divenga cooperativa. Occorre passare da una democrazia concorrenziale poco produttiva, escludente e che divide la società a una democrazia di concordanza, nella quale sarà l'intera società a svolgere un ruolo attivo e nella quale avrà modo di esercitarsi nell'arte dell'accordarsi reciprocamente. Le risposte a tutte le sue domande e ai suoi problemi la società civile le può trovare solo in se stessa, non le troverà certo una piccola e isolata élite politica.

Leggi tutto...

Ora esiste l'obbligo morale di prevedere il referendum su delibere di giunta

Le organizzazioni ci tengono a far presente:
Il referendum consultivo sull'aeroporto di Bolzano è una dichiarazione a favore del referendum confermativo vincolante e senza quorum su delibere della Giunta provinciale.

Se ora è così ovvio che abbiamo potuto esprimerci in un voto referendario sull’aeroporto, l’esito della votazione è vincolante e che il numero di votanti che vi hanno partecipato non è decisivo, allora questa forma di partecipazione decisionale – il referendum confermativo su delibere della Giunta provinciale – deve essere concesso ai cittadini per principio, e non soltanto quando fa comodo alla maggioranza politica.

Leggi tutto...

Referendum consultivo sull'aeroporto di Bolzano - noi abbiamo già vinto!

In quanto possiamo finalmente votare su quanto finora ha solo deciso la Giunta provinciale.

Rose von BeuysPer noi come Iniziativa per più democrazia il referendum consultivo sull'aeroporto è una buona ragione per congratularci e per ringraziare di cuore le migliaia di persone in Alto Adige che credono nel nostro progetto politico e lo seguono con perseveranza e con il loro sostegno, nonché le molte persone che da tanto tempo rendono possibile finanziariamente il nostro lavoro. Non che con questo referendum consultivo avessimo già raggiunto il traguardo che ci siamo prefissati con l'iniziativa a favore della democrazia diretta. Rimane invece ancora molto da fare. Rileviamo però che con questo referendum voluto dalla maggioranza governativa non si potrà più retrocedere di fronte all'obbligo di prevedere un ordinamento accettabile che renda attuabili queste consultazioni referendarie anche su richiesta dei cittadini.

Ora però possiamo concentrarci sull'altra metà della democrazia, su quella parlamentare, indiretta e di rappresentanza, della quale però la denominazione più usata è proprio quella che si addice di meno, cioè quella di democrazia "rappresentativa", in quanto nella forma e nel funzionamento attuale è tutt'altro che rappresentativa.
È questo il nostro futuro compito, per il quale abbiamo ulteriormente bisogno del sostegno di tante persone nella nostra provincia.

Leggi tutto...

Rispetto della legge par condicio in vista del referendum sull'aeroporto

Le Istituzioni devono attenersi alla legge sulla par condicio e alla legge elettorale nazionale.

Astensione di informazione istituzionale tesa ad indurre l'elettorato ad esprimersi a favore di una precisa posizione di voto in vista del referendum consultivo del 16 giugno 2016 riguardante l'aeroporto di Bolzano

 

vedi l'esortazione rivolta:

al Presidente della Giunta provinciale Dr. Arno Kompatscher
ai membri della Giunta provinciale
al Presidente del Consiglio provinciale Thomas Widmann
ai Sindaci dei comuni in Alto Adige

e.p.
- conoscenza alla Consulta provinciale per le communicazioni
- ai media in Alto Adige
- all'avvocatura dello stato di Bolzano

Chi è online

Abbiamo 58 visitatori e nessun utente online

Dieses Portal verwendet Cookies zur Optimierung der Browserfunktion.Wenn Sie mehr über die von uns verwendeten Cookies und deren Löschung erfahren möchten, ziehen Sie bitte unsere Datenschutzbestimmung zu Rate.Datenschutzbestimmung.

  Ich akzeptiere die Cookies von dieser Seite.
EU Cookie Directive Module Information