32 sono le persone che il 6 maggio 2000 hanno sottoscritto l'atto costitutivo dell'organizzazione "Iniziativa per più democrazia", mentre sono oltre 150 le persone e le organizzazioni e gruppi attivi nel settore sociale, culturale e ambientale che ci hanno sostenuto e incoraggiato a realizzare il progetto.

Nel frattempo l'Iniziativa per più democrazia è diventata una rete dispiegata in ogni zona dell'Alto Adige, formata da persone, organizzazioni e gruppi che viene estesa e diramata sempre più capillarmente. A prova di ciò basta citare l'afflusso di cittadini e cittadine che hanno sostenuto con la loro firma in municipio le nostre iniziative legislative popolari in quasi ogni comune nel 1995 ed in ogni comune dell'Alto Adige nel 2003. La richiesta di referendum propositivo del 2007 per una legge migliore sulla democrazia diretta è stata firmata da 26.000 cittadini pari al 6,6% dell'elettorato e sostenuta da oltre 40 organizzazioni. Il 25 ottobre 2009 la nostra proposta di legge insieme ad altre 4 è stata oggetto del primo voto referendario provinciale con una partecipazione del 38,1% sfiorando così di poco la soglia del quorum fissata al 40% (vedi l'esito in detaglio).

L'Iniziativa per più democrazia conta al momento (novembre 2010) 470 soci provenienti dalle più diverse aree della provincia, appartenenti a gruppi linguistici diversi e dagli orientamenti politici più disparati. Proprio la diversità fra coloro che hanno dato vita all'Iniziativa garantisce che le persone interessate al nostro progetto provengano da tutti i settori della società e che l'Iniziativa raccolga le più varie vedute e aspettative su come favorire e garantire uno sviluppo democratico e partecipato della nostra provincia.
La struttura aperta e democratica e la cultura del dialogo rispettoso fanno sì che l'Iniziativa possa concentrarsi su obiettivi chiari, condivisi da tutti, concreti e raggiungibili.
La nostra attività si basa in larghissima parte sul volontariato. La continuità e la qualità del lavoro saranno garantite in futuro anche da collaboratori/trici stabili.

Nell'agosto 2012 Erwin Demichiel è stato eletto dal direttivo come nuovo presidente dell'associazione e segue così a Otto von Aufschnaiter che presiedeva l'Iniziativa fin dalla nascita nel 2000. Raffaella Zito è stata riconfermata come vicepresidente e Stephan Lausch come coordinatore.

Lo Statuto dell'Iniziativa per più democrazia.

Chi è online

Abbiamo 834 visitatori e nessun utente online

Dieses Portal verwendet Cookies zur Optimierung der Browserfunktion.Wenn Sie mehr über die von uns verwendeten Cookies und deren Löschung erfahren möchten, ziehen Sie bitte unsere Datenschutzbestimmung zu Rate.Datenschutzbestimmung.

  Ich akzeptiere die Cookies von dieser Seite.
EU Cookie Directive Module Information