Con questa settimana in Alto Adige inizia una nuova era politica

Fino ad ora qui da noi, in barba alla democrazia ma non diversamente da moltissimi paesi che si chiamano democrazie, si è governato sul popolo. D'ora in poi invece si dovrà governare con il popolo, come è giusto che sia in una vera democrazia. Da questa settimana infatti è in vigore la nuova legge sulla democrazia diretta!

Con il referendum (confermativo) per la prima volta previsto, gli aventi diritto al voto possono controllare in modo diretto l'attività legislativa del Consiglio provinciale. Ciò significa soprattutto che la rappresentanza politica fin d'ora dovrà essere consapevole del fatto che una legge da essa varata potrà essere sottoposta al referendum prima che questa entri in vigore. E con il voto referendario i cittadini potranno introdurre su loro iniziativa una nuova legge, come potranno modificare o abrogare una legge esistente.

Determinante a tal fine sono le nuove regole che ora si presentano praticabili. Ciò prima non valeva con il quorum del 40%. Questo è ora abbassato al 25%. Il numero delle firme richieste per attivare un referendum invece è rimasto invariato, secondo la versione originale del disegno di legge però avrebbe dovuto essere abbassato sensibilmente da 13.000 a 8.000. Questa soglia anche se non è insormontabile, sicuramente è troppo alta soprattutto per tematiche nuove. Almeno si è provveduto a estendere il periodo di raccolta firme a sei mesi.

In allegato
Breve descrizione degli strumenti di democrazia diretta ora a disposizione e delle regole di procedimento.

Manca ancora molto in questa legge: in primo luogo la possibilità di poter sottoporre al voto referendario anche le delibere della Giunta provinciale, come originariamente previsto nella proposta di legge, e la possibilità per il Consiglio di contrapporre nel voto una propria proposta a quella dei cittadini. E molto altro rimane da correggere, occorre soprattutto abbassare la soglia delle firme e facilitare il procedimento stesso della raccolta firme.

La cosa determinante però è che questa legge sia praticabile, non da ultimo per le correzioni di cui ha bisogno per diventare una buona legge.



Cerca

5 per mille per piu democrazia diretta

Al momento della vostra dichiarazione dei redditi ricordatevi per favore che ci vuole l'impegno e la forza di tutti noi per riuscire in questo intento. Per farci beneficiare del 5 per mille indicate il nostro codice fiscale: 940 58890214

Attualità

Dieses Portal verwendet Cookies zur Optimierung der Browserfunktion.Wenn Sie mehr über die von uns verwendeten Cookies und deren Löschung erfahren möchten, ziehen Sie bitte unsere Datenschutzbestimmung zu Rate.Datenschutzbestimmung.

  Ich akzeptiere die Cookies von dieser Seite.
EU Cookie Directive Module Information